ElencoPsicologi.it

GLI PSICOLOGI AL SERVIZIO DELLA PERSONA

DATI SULL'INIZIATIVA

Organizzatore:
Titolo: La sedia vuota. La prospettiva del minore in un contesto di rottura dei legami familiari.
      Seminario
Conduttori: Garau Laura, Mantovani Valeria

QUANDO

05/05/2014 dalle 17,00 alle 19,30

DOVE

Comune: Livorno
Luogo: Sala conferenze della Biblioteca Labronica, villa Fabbricotti, viale Libertà, 30

POSTI,PRENOTAZIONE E RECAPITI

50 posti disponibili, si richiede prenotazione. Puoi prenotarti on line!

Telefono: 3480930802
Telefono: 3477412670
Email: lauragarau@yahoo.it
Email: valeriamantovani@libero.it

SOMMARIO

La riflessione proposta ha lo scopo di fornire elementi utili a tracciare una mappa emotiva, affettiva e relazionale dei contesti di rottura dei legami familiari in cui i minori si possono trovare coinvolti e delle conseguenze psicologiche che ne derivano

ULTERIORI INFORMAZIONI


Il coinvolgimento dei figli nelle pratiche psicogiuridiche nei casi di separazione e divorzio suscita spesso, negli stessi genitori, reazioni emotivamente intense. I genitori, impegnati nel loro conflitto, possono a volte attribuire alle dichiarazioni dei figli – considerati erroneamente come i testimoni definitivi di una presunta verità oggettiva – una rilevanza non solo eccessiva, ma a volte decisamente distorta. Spesso queste posizioni rivelano desideri, timori, preoccupazioni, che i genitori vivono in relazione alla loro genitorialità ed al contesto valutativo a cui sono sottoposti e che spesso, senza esserne consapevoli, trasferiascono ai figli. E’ però anche vero che il coinvolgimento attivo dei figli negli interventi psicogiuridici associati ai procedimenti di separazione e divorzio dei loro genitori presenta profili di delicatezza e di specificità tecnica e metodologica che nella prassi comune non è sempre scontato incontrare. Del resto, anche la lettura specialistica è ricca di riflessioni sia rispetto all’utilità attribuibile alle dichiarazioni prodotte dai figli all’interno delle pratiche di separazione e divorzio dei loro genitori, sia al rischio che esse possano essere oggetto di fraintendimento e manipolazione. E’ in ogni caso ormai evidente che l’ascolto del minore all’interno delle vicende separative costituisce un tema di urgente attualità: sia per le disposizione normative che lo prevedono come passaggio ordinario e in alcuni casi addirittura necessario all’interno dei procedimenti giudiziari contenziosi, sia per il crescente rilievo riconosciuto ai bisogni dei figli nell’assumere le decisioni che li riguardano nell’organizzare la vita familiare dopo la separazione dei genitori. Per questo, la Consulenza Tecnica assume un rilievo del tutto singolare in ragione della sua specificità sia sotto il profilo istituzionale, sia perché deve essere condotta solo da operatori particolarmente qualificati sotto il profilo tecnico-professionale.
Il giudice, l’avvocato, l’assistente sociale, il perito sono investiti dalla tensione e dalla violenza che frammentano il quadro delle relazioni familiari e che richiedono lo sviluppo di una competenza specifica nel ricostruire lo scenario entro il quale collocare gli interventi necessari.
L'evento MIP proposto vedrà la partecipazione della dott.ssa Valeria Mantovani, psicologa psicoterapeuta, C-T.U. del Tribunale di Livorno che illustrerà gli aspetti psicologici della C.T.U. e della C.T.P. quando vengano coinvolti dei minori, la dott.ssa Francesca Salvadorini, avvocato, si occuperà degli aspetti giuridici in tale ambito; la dott.ssa Laura Garau, psicologa psicoterapeuta, C.T.U. del Tribunale di Livorno presenterà la Consultazione Partecipata, un percorso di consultazione psicoanalitica rivolto congiuntamente a genitori e figli in età evolutiva messo a punto dalla dott.ssa Dina Vallino in molti anni di lavoro dedicato all'Infant Observation e alle famiglie. La Consultazione Partecipata può favorire lo sciogliersi dei fraintendimenti tra genitori e figli e attenuare la violenza delle proiezioni, permettendo un riavvicinamento e una maggiore comprensione dello stato emotivo del bambino da parte del genitore. 

SITO PER APPROFONDIMENTO SULL'INIZIATIVA

http://


CONSULTA IL SITO UFFICIALE MIP PER AVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SUL PROGRAMMA MIP


PROGRAMMA REGIONALE MIP

VALLE D'AOSTA
PIEMONTE
LOMBARDIA
VENETO
FRIULI VENEZIA GIULIA
TRENTINO ALTO ADIGE
LIGURIA
EMILIA ROMAGNA
TOSCANA
MARCHE
UMBRIA
LAZIO
ABRUZZO
CAMPANIA
MOLISE
BASILICATA
PUGLIA
CALABRIA
SICILIA
SARDEGNA